Dislivello

Dislivello

Qui potrete trovare una semplice selezione dei percorsi suddivisi per dislivello.
Ma cosa è il dislivello?

Da Wikipedia Il dislivello è un termine topografico che denota la differenza di altitudine tra due punti, generalmente tra la partenza e l’arrivo di un percorso. Per esempio partendo da quota 1042 m s.l.m. e raggiungendo la cima a quota 2027  s.l.m. si effettua un dislivello di 985 metri. A parità di sviluppo planimetrico di un’escursione a piedi, maggiore è il dislivello superato e maggiore sarà l’impegno fisico richiesto per completarla.

Come viene misurato? attraverso l’utilizzo del GPS. Attualmente molti modelli di GPS, inclusi alcuni smartphone, hanno al loro interno un sensore barometrico (ovvero misurazione pressione atmosferica) che incrociato con i dati ricevuti dai satelliti GPS e confrontati con la mappa topografica forniscono un dato attendibile oltre il 90%.
Nel nostro caso il dato del dislivello si riferisce all’accumulata del tragitto in salita, infatti non sempre la salita è lineare ma ad esempio attraversando qualche vallone si incorre in sali scendi. Come citato in Wikipedia la salita stabilisce in linea di massima l’impegno fisico globale.

Selezionando il dislivello di interesse attraverso i pulsanti sottostanti, riceverete l’elenco delle escursioni relative.

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi